Gruppi di Formazione
sulle concezioni clinico-teoriche di Davide Lopez

Edizione 2021
Con accreditamento ECM

 
Le concezioni psicoanalitiche di Davide Lopez che abbracciano il modo di essere complessivo dell’uomo sono un cruciale lascito che consente di comprendere le imperscrutabili reti di interazione che ostacolano e muovono la vita relazionale. Le sue riflessioni, attraverso la decodificazione psicoanalitica, essenzialmente relazionale – intra e intersoggettiva – delle esperienze di disagio e dolore che svelano blocchi, coazioni e nessi irrigiditi, ma anche impensabili tracce di sintonizzazione, guidano la liberazione dell’anelito alla realizzazione della potenza sana: riavviano il cammino della persona.

Il programma di gruppi di formazione, condotti da Loretta Zorzi Meneguzzo, affronterà temi fondamentali nelle concezioni di Davide Lopez, come la tensione relazionale, il gioco dei doppi ruoli, la collusione narcisismo-masochismo, la volontà di potenza, il rapporto conscio-preconscio, il vuoto, l’interpretazione dei sogni. Come può apparire evidente, quando ci si occupi di clinica, i temi sono tra loro intrecciati. La riflessione su casi clinici in psicoterapia offrirà il materiale per l’osservazione, nel qui e ora delle dinamiche di transfert-controtransfert, dei differenti nuclei concettuali, in quanto percorso verso la consapevolezza dell’azione terapeutica. Ogni gruppo lavorerà per sette incontri privilegiando una delle concezioni della clinica lopeziana, come strategia operativa per indirizzare la focalizzazione e l’approfondimento del lavoro terapeutico.

Programma e Calendario dell’Edizione 2021
Evento ECM 88-242258 in corso di accreditamento
proposto da
La Rivista Gli Argonauti Psicoanalisi e Società e il Provider 88 LIBRA

(Gli incontri sono programmati in presenza a Vicenza, in piccolo gruppo, nel rispetto delle norme anti Covid. Qualora l’obbligo alla videoconferenza venisse prorogato oltre il 15 maggio 2021, gli incontri avverranno sulla piattaforma Google Meet.)

1°) 21/05/21 – Le specifiche elaborazioni su istanze ideali e superegoiche, nel pensiero di Davide Lopez; cenni teorico-clinici.

2°) 04/06/21 – Presentazione del caso e approfondimento su genealogia, significati e distinzione, tra Io ideale e ideale dell’Io.

3°) 18/06/21 – Presentazione del caso e confronto tra significato e azione di Super-io proprio e Super-io sociale.

4°) 02/07/21 – Presentazione del caso e connessioni tra specifiche istanze ideali (Io ideale, ideale dell’Io) e le istanze superegoiche (Super-io proprio, Super-io sociale).

5°) 17/09/21 – Presentazione del caso e osservazione dell’esacerbazione dell’intrusività del Super-io sociale come allontanamento e alienazione dagli ideali personali.

6°) 01/10/21 – Presentazione del caso e osservazione delle dinamiche di transfert-controtransfert come espressione della dialettica tra istanze ideali e istanze superegoiche.

7°) 15/10/21 – Considerazioni conclusive: la tensione relazionale, nell’azione terapeutica, come trasformazione e ri-attingimento del sentimento di valore personale.

Per informazioni:  formazione@cooplibra.com

Chi fosse interessato è pregato di inviare a loretta.zorzi@gmail.com un breve curriculum, accompagnato da una nota che illustri motivazioni e aspettative rispetto al tema proposto.

Verrà rispettato l’ordine di arrivo delle domande per stabilire le precedenze. Una volta raggiunto il numero massimo di candidati (10), un avviso informerà sulla chiusura delle iscrizioni.

GENEALOGIA DEGLI IDEALI
Significati, sviluppo e interazioni
di istanze ideali e superegoiche nella psicoterapia psicoanalitica

 
Il corso ECM 2021 propone di riflettere su Io ideale e ideale dell’Io e sul loro processo di formazione, attraverso la comprensione del costituirsi di specifiche modalità relazionali, osservando le connessioni con le distinte istanze superegoiche: il “Super-io proprio” e il “Super-io sociale”.

Gli approfondimenti delle fondamentali concezioni clinico-teoriche di Davide Lopez – il gioco dei doppi ruoli (Corso ECM 2019) e la collusione narcisismo-masochismo (Corso ECM 2020) – hanno messo in evidenza la cruciale necessità di comprendere, alla radice delle distorsioni relazionali e delle ripetizioni dei cattivi giochi, la dialettica tra le rappresentazioni di sé e della realtà dominate da contorte dinamiche tra istanze ideali e istanze superegoiche. L’analisi dei casi in trattamento ha reso chiaro, per esempio, come l’esternalizzazione dell’ideale sia spesso sostenuta, profondamente in una circolarità perversa, dalla rappresentazione di sé come inadeguato e non in grado di far fronte alle tensioni emotive e dall’illusione che la sottomissione a un idolo potente implichi un rafforzamento contro l’inferiorità, o quanto meno una protezione per la propria fragilità. E’ stata osservata la conseguente, continua, espansione dell’ideale e l’esacerbazione dei significati costrittivi, di critica – e connessi comandi e divieti. Nei corsi 2019 e 2020 – come analizzato in Terapia psicoanalitica delle malattie depressive e in Narcisismo e amore – è stato possibile osservare le contorte soddisfazioni narcisistiche che sostengono il sacrificio collusivo e la reiterazione di coppie di ruoli (identificazioni narcisistiche parziali complementari), rendendo perdurante il male di vivere in molti pazienti.

I protocolli psicoanalitici riducono ancora l’Io ideale a manifestazione di onnipotenza e di narcisismo irrisolvibili, con evidenti connotazioni patologiche. Un excursus sulle concezioni freudiane al riguardo del rapporto tra Io ideale, ideale dell’Io e Super-io, consente di riconsiderare le essenziali distinzioni tra le istanze ideali che Davide Lopez ha enfatizzato come possibilità implicita nel pensiero psicoanalitico di disvelare le connessioni che distorcono le rappresentazioni di sé e della realtà, ostacolando il cammino di realizzazione personale. La specifica attenzione lopeziana alla prospettiva maturativa, mettendo in rilievo l’aspetto interattivo, dialettico, delle tensioni tra le differenti istanze e strutture nel corso dello sviluppo, invita a volgere lo sguardo alla “dialettica dei distinti”, in quanto possibilità di trasformazione del narcisismo. Caratteristiche, funzioni e significati delle istanze ideali e superegoiche possono essere compresi come passaggi essenziali di uno sviluppo genealogico, che considera appercezione, decodificazione ed elaborazione delle dinamiche conflittuali della vita libidico-emotiva (“Genealogia degli ideali”, in Gli Argonauti, n. 162).

Il corso ECM 2021 propone di considerare modelli e ideali – la loro genealogia soggettiva, la loro comprensione storico-psicologica -, in quanto risultato dinamico della continua interazione interpsichica, attraverso la focalizzazione specifica nell’analisi di casi in trattamento. Si darà rilievo alle potenzialità della “significazione relazionale” della psicoterapia psicoanalitica, in quanto vertice di osservazione, strumento di lavoro e opportunità di trasformazione insiti nelle interazioni di transfert-controtransfert della coppia terapeutica: come essenziale possibilità di portare a consapevolezza quanto la relazione può ri-problematizzare, nel qui e ora.

Direttore Scientifico e Docente: Loretta Zorzi Meneguzzo

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail