dicembre 2004Postmodernità. L’influsso del “postmoderno” sul dibattito psicoanalitico

                               contemporaneo

a cura di Daniela Falone e Silvio Zucconi

Il termine “ postmodernità” connota un insieme di teorie e tendenze culturali in diversi campi del sapere. Alcune ipotesi teoriche e alcuni gruppi, nel panorama della psicoanalisi nordamericana contemporanea, sono stati definiti postmoderni.

In questo Quaderno si tenta di rendere ragione di tale definizione e di descrivere il complesso e variegato orizzonte cui essa si riferisce.

Vengono presentati i lavori di due psicoanalisti americani differenti per formazione: James Fosshage è uno psicologo del sé e Lewis Aron è un analista relazionale. Entrambi collaborano alla rivista Psychoanalytic Dialogues.

L’introduzione di Daniela Falone delinea una mappa degli autori psicoanalitici che hanno avviato una riflessione sull’impatto della postmodernità sulle teorie della psiche.

I lavori di Sandro Panizza e Silvio Zucconi propongono, attraverso spunti teorici e clinici, un esempio del loro personale modo di pensare e lavorare in psicoanalisi.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail